Antipasti

Antipasti

Pulire il polipo, metterlo in acqua salata fredda, da quando inizia a bollire farlo cuocere per circa 45 minuti. Spegnere il fuco e fare intiepidire il polpo nell’acqua di cottura,dopodichè spellarlo accuratamente e tagliarlo a pezzettini. Preparare il soffritto con olio, cipolla tagliata finemente, aglio e peperoncino;aggiungere il polpo e lasciarlo soffriggere per pochi istanti,subito dopo mettere il pomodoro e il prezzemolo tritato. Lasciarlo bollire a fuco lento per circa un’ora.

Mettere le lumachine a spurgare a bagno con acqua, poco aceto e un pugno di sale per 4/5 ore. Fare un soffritto con olio, cipolla e un po’ di aglio. Lavare bene le lumachine e versarle nel soffritto, mescolarle bene e aggiungere subito dopo un bicchiere di vino bianco, un pizzico di sale, peperoncino e finocchio selvatico. Quando il vino sarà evaporato aggiungere il pomodoro; cuocere per circa mezz’ora.

Lasciar spurgare le vongole in acqua leggermente salata per circa 3 ore. Mettere in una pentola coperta, con un filo di olio sul fondo e accendere il fuoco. Preparare un trito di aglio e prezzemolo, quando le vongole si saranno aperte versarlo sopra e mescolare bene. Lasciar cuocere le vongole finchè non si saranno bene aperte, mescolare ancora e servire calde (per una maggiore riuscita del piatto si può anche filtrare con un tovagliolo il liquido che anno fatto le vongole aprendosi e versarlo sopra le stesse).

Per questo antipasto sono adatti oltre i gamberoni anche gli scampi, canocchie, mazzancolle e altri crostacei. Fere un soffritto di olio e aglio, quando quest’ultimo sarà imbiondito, aggiungere i crostacei e lasciar cuocere per qualche minuto a pentola coperta;dopo qualche istante aggiungere un’abbondante spruzzata di cognac e mescolare bene il tutto. Lasciar cuocere qualche altro minuto e solo alla fine versare il prezzemolo,servire ben caldi.

Mettere in un recipiente di coccio i gamberetti sgusciati con le zucchine tagliate a dadini. A parte preparare una salsina con il succo e la buccia di mezzo limone, prezzemolo, sale, pepe e olio di oliva;versatela sui gamberetti, coprite e cocete a fuoco moderato per una decina di minuti.

Lavare bene i calamari preferibilmente non molto grandi, mettere su un recipiente di coccio uno spicchio di aglio, l’olio e aggiungetevi i calamari, rosolateli un momento, quindi unitevi il succo di mezzo limone e un cucchiaio di vino bianco. Fate cuocere coperto per una ventina di minuti, dopodichè unite il prezzemolo, salate a piacere e pepate leggermente.

Lavare accuratamente le ostriche,metterle in una pentola coperta senza acqua e farle scaldare per qualche minuto. Quando le ostriche si saranno leggermente aperte toglierle immediatamente dal fuoco, buttare la parte superiore del guscio e nella restante con il frutto di mare metterci un fiocco di burro e una leggera spolverata di parmigiano. Mettere a foco già caldo per circa 5 minuti e servire ben calde.

(Ingredienti: 400gr. Gamberetti, 2 cucchiai di farina, 50 gr. di burro, 1/2lt di latte, sale ) Lavare accuratamente i gamberetti, immergerli in acqua salata bollente e cuocerli per circa 3 minuti, dopodichè sgusciarli e tritarli nel frullatore. In una pentola far fondere il burro e unirvi la farina, quando questa avrà preso colore aggiungere e mescolando il lette poco alla volta e un pizzico di sale. La besciamella sarà pronta in 15 minuti e dovrà essere molto cremosa, toglierla dal fuoco e incorporarvi i gamberetti frullati. Lasciare la salsa così ottenuta in frigorifero almeno per 1 ora prima di servirla. Ottima per accompagnare aragoste, astici o scampi semplicemente lessati.

insalatadimare

Per una buona insalata di mare occorrono i polpi, seppie, calamari, gamberi, polpa di granchio e a piacere frutti di mare. Pulire bene il pesce, preparare acqua fredda salata e immergervi la seppia e i calamari. Da quando l’acqua inizia a bollire devono rimanerci per una mezz’ora. In un’altra pentola, sempre con acqua salata, metterci il polpo verace che dovrà bollire 40 minuti. Passato il tempo sopra indicato, spegnere il fuoco e lasciare che l’acqua nelle pentole si intiepidisca, dopodichè la seppia e i calamari vanno tagliati a striscioline, il polpo va spellato e tagliato anch’esso. Per quanto riguarda i gamberi e polpa di granchio si consiglia di comprare quelli freschi già cotti in vendita in pescheria. Se volete aggiungere cozze e vongole basta farle aprire con calore del fuoco in una pentola coperta, si prendono i molluschi dentro e si mischiano con il resto del pesce. Condire il tutto con olio, sale, pepe, limone, aceto e prezzemolo.